Condividi:


Orche a Genova, l'esperto: "Un fenomeno eccezionale, nessuno può dire dove andranno"

di Alessandro Bacci

Il biologo Gnone: "Lasciamo questi animali tranquilli, ci aspettiamo che si allontanino"

L'avvistamento di quattro orche nel mare di Pra' ha lasciato i genovesi a bocca aperta. Mai nel Mar Ligure si era verificato un episodio di questo tipo. Gli animali da due giorni sostano nello specchio d'acqua del Mar Ligure suscitando la curiosità di biologi, addetti ai lavori e tanti cittadini. Le immagini registrate dagli esperti dell'Acquario e dalla capitaneria di porto sono un reperto unico. Un incontro che ha emozionato anche i veterinari e i biologi genovesi che mai si sarebbero aspettati di poter osservare questi cetacei nelle acque del Mar Ligure. C'è chi afferma, ironicamente ma non troppo, che sarebbe più facile trovare un leone in centro a Milano piuttosto che un'orca a Genova. 

Cosa ci fanno delle orche in Liguria? "È un avvistamento eccezionale - afferma Guido Gnone, biologo dell'Acquario di genova a Telenord - Nella mia memoria non c'è stato nessun avvistamento di orche in Liguria. Non è un fenomeno impossibile perchè non è stato l'unico avvistamento nel mediterraneo. Sappiamo che nell'Oceano Atlantico le orche ci sono, sappiamo che a Gibilterra c'è una piccola popolazione residente. Non è impossibile ma è eccezionale, è molto raro che questi animali si spingano così in profondità nel Mediterraneo e così vicino alla costa."

È già il secondo giorno che vengono avvistate qui, avete un'idea dei loro possibili spostamenti? "Ci troviamo di fronte a un fatto eccezionale, se dobbiamo cercare di prevedere il futuro lo fracciamo con i dati del passato. Ci aspettiamo che questi animali si allontanino e che non diventi una consuetudine avvistare delle orche davanti al porto di Genova. Non ce lo aspettiamo èproprio perchè la storia dice che sono fatti eccezionali. Staremo a vedere, nessuno può dire quello che succederà."

Le orche sono dei predatori e non dovrebbero essere pericolose per l'uomo. In Liguria di cosa possono cibarsi? "Sicuramente di pesce. Le orche vivono in tutti i mari del mondo e sono animali molto adattabili. Le abbiamo viste in molti documentari predare le otarie o cacciare balene in gruppo però molte orche si nutrono prevalentemente di pesce."

Molti genovesi sono preoccupati la possibilità che possano spiaggiarsi. È possibile aiutarle in qualche modo? "Io immagino che questi animali si allontanino da una zona così antropizzata dove c'è passaggio di navi e guadagnino il mare aperto. È stato abbastanza quello che abbiamo visto, è stato uno spettacolo sufficiente. Ci troviamo di fronte a un evento talmente eccezionale che non è facile prevedere quello che succederà. Nel frattempo il mio consiglio è quello di cercare di lasciare questi animali tranquilli e cercare di disturbarli il meno possibile. Speriamo che nessuno di questi animali abbia qualche problema che abbia portato il gruppo ad avvicinarsi così alle nostre coste. Chissà in che direzione andranno, verso Gibilterra o chi lo sà."

È normale che siano in un branco da quattro? "Possono stare anche in gruppi molto piccoli. Sarebbe stato più insolito trovare un solo animale solitario ma un gruppo di quattro animali rientra nella normalità."

I cambiamenti climatici potrebbero avere influito? "In questo specifico caso non chiamerei in causa i cambiamenti climatici. Non possiamo capire i cambiamenti climatici da un avvistamento di questo tipo. Non è il primo avvistamento di orche nelle acque italiane, ma almeno per gli ultimi 30-40 anni rimane un avvistamento eccezionale."