"Musica in Porto", presentata a Genova la nuova rassegna di Vado Ligure 

di Giulia Cassini

Tra le novità  la partecipazione del candidato ai Grammy Awards Fabrizio Poggi e un concerto a bordo della nave Corsica Ferries

Riparte sabato 26 ottobre all'interporto di Vado Ligure VIO col concerto "Nero, Bianco, Viola...Blues" nei Magazzini del caffé Pacorini "Nuova Musica in Porto", il progetto interdisciplinare nato nel 2004 da un'idea dell'Orchestra Sinfonica di Savona. Un evento che si sdoppia con il primo spettacolo alle 18 e il secondo alle 21:15 con Across Duo e col candidato ai Grammy Awards  Fabrizio Poggi.

"Nuova Musica in Porto" è una kermesse crossover per emulare le mille voci delle città di mare, i flussi, le culture,  con una scenografia tesa ad esaltare i dettagli delle varie location.  Tra i momenti clou del calendario (venerdì 13 dicembre, cocktail di benvenuto dalle 18.30, concerto ore 19.45) il concerto a bordo della motonave Corsica Ferries che coinvolgerà spettatori, musicisti ed equipaggio nel concerto "Voxonus Duo e percussioni" in un mix di ritmi etnici, ancestrali e arie barocche.

L'edizione 2019  ripropone anche tra le cornici la S.M.S. Baia dei Pirati. Momenti  e luoghi diversi, rivolti a pubblici differenti. Ad esempio lo spettacolo mattutino (venerdì 20 dicembre alle 11) con Mal d'Estro Trio, rivolto agli studenti, si propone  di avvicinare i giovani alla musica e allo spettacolo, per far maturare dentro di loro una visione ‘diversa’ del porto. Lo spettacolo serale (ore 21) sarà invece intitolato “Musica…dalla Città al Mare” con il ‘Valeria Bruzzone Quartet’.

Il progetto è rinato lo scorso anno grazie al sostegno degli sponsor, della Fondazione De Mari, della Regione Liguria e del Comune di Vado Ligure, nonché col contributo del Ministero delle Attività Culturali. Come rileva l'assessore regionale Ilaria Cavo " E' una manifestazione di grande spessore dal profilo culturale e per lo spirito di ideazione che restituisce un'unione tra il mondo concreto dello shipping, del porto di Vado Ligure nel  tessuto pulsante dell'economia savonese, e quello della cultura". Del resto “La curiosità del pubblico è già elevata - spiega il direttore e presidente dell'Orchestra Sinfonica di Savona Claudio Gilio- vedere magazzini, navi, realtà portuali trasformate in palcoscenici è una grande emozione, anche per noi musicisti”. L’ingresso alle serate e ai concerti è gratuito e riservato agli invitati. Per informazioni e contatti: telefonare allo 019824663 oppure scrivere a  info@orchestrasavona.it