'Liguria nel cuore' lancia l'appello: "Sostituire ambulanze con quelle a pressione negativa"

di Marco Innocenti

Questo tipo si mezzi permette il ricambio completo dell'aria ogni due minuti: "Utili per tutelare pazienti, militi e medici contro il covid ma non solo"

'Liguria nel cuore' lancia l'appello: "Sostituire ambulanze con quelle a pressione negativa"

L’Associazione “Liguria nel cuore” e “Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione” ha scritto al presidente di regione Liguria Giovanni Toti per chiedere che si proceda al più presto con la sostituzione di tutte le ambulanze operanti in Liguria con quelle a pressione negativa. “Questa azione - spiega Aleksandra Matikj, Presidentessa dell’Associazione e anche del Comitato - è necessaria per tutelare militi e medici non soltanto contro il Covid-19 ma anche contro le malattie come ad esempio la meningite in quanto l'aria all'interno dell'abitacolo è continuamente sanificata e si ha un ricambio completo dell'aria del vano sanitario ogni due minuti circa, trenta volte all'ora".

A settembre a Bogliasco è stata inaugurata la prima ambulanza di questo tipo - prosegue Matikj - la prima in assoluto in provincia di Genova. Ci sembra un modello da seguire anche in altre regioni, ora che la pandemia sembra avanzare. Speriamo che la nostra proposta venga accolta, soprattutto per gli anziani che sono fragili e andrebbero protetti".