Lavoratori dello spettacolo in Liguria, in arrivo risorse dal Fondo sociale UE

di Redazione

Il coordinamento "Emergenza spettacolo Liguria" ottiene l'impegno della Regione a trovare i finanziamenti per il sostegno al reddito

Dopo una giornata di protesta davanti alla sede del Consiglio regionale della Liguria, i manifestanti del gruppo "Emergenza spettacolo Liguria" si dicono parzialmente soddisfatti. Dopo un lungo collloquio con l'assessore regionale al Lavoro Giovanni Berrino e l'assessore alla Cultura Ilaria Cavo, i rappesentanti dei lavoratori hanno ottenuto che le loro richieste di una qualche forma di sostegno al reddito fossero inserite nell'ordine del giorno del Consiglio regionale, in modo da discuterle in tempo utile prima della chiusura estiva dei lavori. 

Il consiglio e la giunta si sono quindi impegnati a trovare risorse per finanziare il sostegno al reddito per il settore della cultura nell'ambito del Fondo sociale europeo.

"E' una buona notizia per tamponare l'emergenza", dichiara Elena Dragonetti, attrice, regista e membro del gruppo "Emergenza spettacolo Liguria". "anche se sulla carta gli spettacoli e le manifestazioni culturali sono ripartire, in realtà l'80% dei lavoratori è ancora fermo senza alcun sostegno".