Condividi:


Love story nella Rsa, due anziani ricoverati si innamorano e si sposano

di Michele Varì

Alla Baglietto di Cogoleto dove gli ospiti hanno potuto rivedere i familiari da una vetrata

Per una volta le residenze per anziani non vomitano solo dolore e tristezza ma anche belle storie. Una favola d'amore fra pensionati. Lui, ottant'anni, alle spalle già una famiglia, che proprio nelle camerate dell'istituto e le romantiche passeggiate sul lungomare di Cogoleto si innamora di lei, una coetanea. Non una semplice simpatia, ma una love story vera. I due si sposano nella residenza e per farli stare insieme nella stessa camera si cambia il regolamento della struttura, davvero all'avanguardia, aperta da allora anche ad eventuali coppie omosessuali.

Non è Miami ma Cogoleto, è il nido dei piccioncini attempati è la Fondazione Pio Lascito Nino Baglietto, sulle alture del paese, una residenza che a Pasqua è stata la prima a riaprire ai familiari degli ospiti, che dopo un mese e mezzo si possono rincontrare, quasi toccare, anche se divisi da una vetrata, e parlare al citofono grazie all'idea geniale del presidente Antonella Pollino che ammette, "quando ho visto quegli incontri separati solo da un vetro mi sono commossa".