Incendio Monte Moro, spento nella notte l'ultimo focolaio. Più di 30 ettari bruciati in due giorni

di Marco Innocenti

Fiamme ieri sera sopra Nervi. Il vento ha smesso di soffiare forte agevolando il lavoro dei vigili del fuoco e degli uomini della protezione civile

Incendio Monte Moro, spento nella notte l'ultimo focolaio. Più di 30 ettari bruciati in due giorni

E' stato spento nella notte l'ultimo focolaio sul Monte Moro, alle spalle di Genova. Vigili del fuoco e volontari hanno lavorato senza tregua dalla notte tra lunedì e martedì. Per fortuna il vento ha smesso di soffiare forte e questo ha ovviamente agevolato lo spegnimento delle fiamme che ieri notte si sono avvicinate alla zona di Nervi sopra via del Commercio.

Intorno alle 22 erano ancora all'opera due squadre di vigili del fuoco inviate da Genova e le squadre di volontari che, nonostante il calar delle tenebre, non hanno mai smesso di lavorare per spegnere i piccoli focolai

Un lavoro senza fine, reso più complicato dalla presenza di un vento teso che ha continuato a soffiare nella zona per quasi tutto il giorno, alimentando in continuazione le fiamme. Nessun pericolo per le case della zona fra Quinto e Nervi.