Imperia, trasferiti i detenuti della rivolta: ora l'istituto è in sicurezza

di Redazione

Sono stati momenti drammatici e convulsi nei quali da donne e uomini di Stato abbiamo pensato per prima cosa a difendere le istituzioni democratiche

Imperia, trasferiti i detenuti della rivolta: ora l'istituto è in sicurezza

Dopo i gravissimi disordini presso la Casa Circondariale di Imperia, dove è stato distrutto un intero reparto (secondo piano) l’amministrazione Penitenziaria ha dato l’ordine di trasferire - per ordine e sicurezza - i detenuti promotori della rivolta.

Fabio Pagani, per la Uilpa Polizia Penitenziaria , commenta: “Sono stati momenti drammatici e convulsi nei quali da donne e uomini di Stato abbiamo pensato per prima cosa a difendere le istituzioni democratiche e la sicurezza dei cittadini. Ieri mattina , grazie al coinvolgimento della Polizia Penitenziaria di Genova e all’intervento delle scorte da tutto il Distretto (Piemonte/Liguria ) ben 7 i detenuti trasferiti - possiamo orgogliosamente affermare che l’istituto di Imperia ora è in sicurezza".


Lo ribadisco lo denunciano insistentemente da mesi senza essere degnate della doverosa attenzione del Ministro della Giustizia, il quale dovrebbe forse rammentare di non aver ricevuto un’investitura divina. Ora speriamo di aver limitato i danni e tutto regga sulla normalità, ma immediatamente dopo nessuno potrà più far finta di niente". conclude il sindacalista.