Genova, tentano di rubare un'auto ma un uomo li vede e chiama la polizia: arrestati

di Alessandro Bacci

I due topi d'auto sono stati scoperti da un abitante che si era affacciato alla finestra durante la notte in via Pertinace

Genova, tentano di rubare un'auto ma un uomo li vede e chiama la polizia: arrestati

La Polizia di Stato di Genova, questa notte a Castelletto ha arrestato un 24enne albanese e un 19enne genovese, entrambi pluripregiudicati ed il primo anche sottoposto all’obbligo di firma, per furto aggravato in concorso tra loro. A richiedere l’intervento della volante un cittadino che, affacciatosi dalla finestra nel cuore della notte, ha notato i due mentre si intrufolavano all’interno dell’abitacolo di un’auto parcheggiata, rovistandone il cruscotto e il portabagagli. Dopo essere usciti dal veicolo con un borsone in mano, i giovani si sono seduti davanti ad un portone per controllarne il contenuto, poi hanno nascosto un sacchetto sotto un’altra auto in sosta e infine si sono allontanati con un monopattino.

Gli agenti immediatamente intervenuti, li hanno bloccati mentre percorrevano ancora via Pertinace trovandoli in possesso del borsone rubato, all’interno del quale erano custoditi cavi di avviamento, lampadine e una torcia. Il materiale rinvenuto, unitamente al sacchetto precedentemente occultato e risultato contenere dotazioni veicolari d’emergenza, sono stati riconosciuti dal proprietario dell’auto frugata. Questa mattina i due “topi d’auto” sanno giudicati con rito direttissimo.