Tags:

covid controlli polizia Genova

Genova, prima notte di controlli della Polizia nelle zone "ad alta attenzione"

di Redazione

Due persone segnalate perché senza mascherina nel centro storico. Due esercizi commerciali controllati a Sampierdarena, Cornigliano e Certosa

Genova, prima notte di controlli della Polizia nelle zone "ad alta attenzione"

Prima notte di controlli da parte della Polizia genovese dopo l'entrata in vigore dell'ordinanza che individua le cosiddette "zone ad alta attenzione" per il contrasto della diffusione del Covid19. Ieri, a partire dalle prime ore del mattino e per tutta la notte, sono state monitorate le zone del centro storico di competenza e, in fascia pomeridiana e serale, anche quelle di Sampierdarena, Cornigliano e Certosa. Il servizio è stato svolto dai poliziotti del Commissariato Centro, Prè e Cornigliano, del Reparto Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine Liguria, da operatori della Questura, da una squadra cinofili dell’U.P.G., coadiuvati da personale della Polizia Municipale e da militari dell’esercito.

Complessivamente, nel centro storico, sono state identificate 45 persone, di cui 2 sono state segnalate perché non indossavano la mascherina ed una perché trovata in possesso di sostanza stupefacente per uso personale. Sono stati inoltre sequestrati a carico d’ignoti 26 barrette di cannabis per un peso complessivo di 15 grammi, rinvenute in una serranda di piazza Pellicceria. Infine, un genovese di 35 anni, pluripregiudicato, è stato segnalato per la violazione del Divieto di Ritorno nel Comune di Genova per almeno 3 anni, emesso dal Questore della Provincia pochi giorni fa.

Nella zona del ponente sono stati controllati due esercizi commerciali, i cui avventori indossavano correttamente i dispositivi di protezione e sono stati effettuati numerosi passaggi nelle vie dove si registrano abitualmente maggiori assembramenti. Identificate complessivamente 48 persone.