Genova, manomesso un gioco nella Radura della Libertà: "Atto incivile"

di Redazione

Atto di vandalismo nell'area sorta sotto il Ponte San Giorgio. "Già sistemato, ma grave atto di inciviltà", la risposta di Aster

Genova, manomesso un gioco nella Radura della Libertà: "Atto incivile"

Nemmeno un mese è passato dall'inaugurazione, che già il parco giochi nato sotto il ponte San Giorgio, dove prima del crollo sorgevano le palazzine di via Porro, a lato dell’installazione della Radura della Memoria che è stata inaugurata nel 2020, registra il primo atto vandalico.

L'area è stata realizzata da Aster e comprende giochi per bambini, campi da bocce, aree per il fitness e uno skate park, costruiti per commemorare le 43 vittime nel crollo del Ponte Morandi. E sono stati proprio alcuni genitori a segnalare all'amministrazione che una delle corde destinata all'arrampicata dei bambini era a terra.

Aster: "Manomesso deliberatamente"

"È stato manomesso deliberatamente da chi ha in spregio qualsiasi valore fondamentale", così si è espressa Aster, che ha fortemente condannato il gesto.

"Tra lo sconforto delle mamme e dei papà - ha proseguito Aster - che già si erano adoperati per provare a rimettere in sicurezza la parte manomessa, ieri mattina siamo intervenuti nel più breve tempo possibile a restituire il gioco ai bimbi: è un impegno costante, che coltiviamo con la Civica Amministrazione, perché questa parte di città diventi luogo di memoria e di celebrazione alla vita, fulcro di idee, pensieri, positività".