Genova, nuovo look per l'ex mercato comunale di via Bologna: diventerà un centro del riuso di Amiu

di Giorgia Fabiocchi

1 min, 1 sec

Si tratta di un'iniziativa di recupero urbano strettamente legata al progetto europeo Force-Surpluse, con i cui fondi è stato finanziata la progettazione

L’ex mercato comunale di via Bologna, nel quartiere San Teodoro, è pronto a rifarsi il look. Partiranno infatti i lavori per il nuovo centro del riuso di Amiu, con uno spazio di quasi 300 metri quadrati, per ridar vita all’economia circolare, al riciclo, al recupero e al riuso creativo di oggetti di varia natura come suppellettili, giocattoli, mobili e libri per un impegno che vuole rilanciare la sostenibilità e la prevenzione dei rifiuti.

Si tratta di un'iniziativa di recupero urbano strettamente legata al progetto europeo Force-Surpluse, con i cui fondi è stato finanziata la progettazione preliminare ed esecutiva, e che trasformerà una struttura, chiusa da tempo, in un polo aggregativo per il quartiere di San Teodoro. Verrà così ospitato il nuovo centro per riuso "Surpluse Large - via Bologna".

L’edificio, costruito negli anni Cinquanta, sarà restituito al colore originale che era di un deciso color rosso granata, con ilo recupero e il restauro delle formelle di vetrocemento che fanno parte della facciata del mercato.

Il cantiere che si occuperà della ristrutturazione dell'edificio inizierà alla fine di febbraio e avrà una durata di sei mesi, con lavori per circa 400 mila euro.