Genova, grande successo per la prima edizione dello Youngster Shipping Summer Party

di Redazione

Il presidente del Gruppo Giovani Assagenti Gian Alberto Cerruti: "Tanti giovano vogliono lavorare qui, un sogno che si avvera"

Genova, grande successo per la prima edizione dello Youngster Shipping Summer Party

Si è svolto nella splendida cornice di palazzo del Principe a Genova la prima edizione dello Youngster Shipping Summer Party promosso dal Gruppo Giovani Assagenti - Associazione agenti raccomandatari mediatori marittimi agenti aerei - presieduto da Gian Alberto Cerruti.

Una serata di divertimento e musica con Enrique Balbontin e il complesso musicale The Moochers che ha riunito più di 500 giovani professionisti under 40 di tutte le categorie legate al mondo marittimo - agenzie marittime, compagnie armatoriali, spedizionieri internazionali, trader, broker marittimi e da diporto, inland maritime terminal operator, fornitori di servizi navali e portuali, società di autotrasporto, studi legali marittimisti ed istituzioni legate all’economia del mare – con l’obiettivo di favorire e incoraggiare il networking tra le nuove generazioni, future protagoniste del settore.

“Genova è sempre stata accusata di essere una città per “anziani”, ma questo evento è la dimostrazione che sono molti i giovani che hanno scelto di lavorare nella nostra città, soprattutto nel comparto marittimo”, commenta Gian Alberto Cerruti.
L'Italia è prima in Europa nella Blue Economy con 1 milione di occupati. Un settore che è in crescita e che continuerà a crescere e per questo ci sarà bisogno di nuove risorse anche per il Gruppo Giovani Assagenti, formato da giovani provenienti delle 108 aziende associate. 

“Uno dei nostri obiettivi – prosegue Cerruti - è quello di promuovere le iniziative atte ad approfondire la conoscenza dei problemi economici, sociali, politici e tecnici della categoria”.

Durante lo Youngster Shipping Summer Party è stata lanciata la creazione di una Community di giovani, un Think Tank atto a sviluppare l’idea di Porto del Futuro, rappresentando quindi il volano di una nuova generazione che vede nella blue-economy una fonte di sviluppo e di crescita per l’economia della nostra città. 

"Vorrei ringraziare – conclude Cerruti – le istituzioni, Regione Liguria, Comune di Genova, Camera di Commercio e Autorità di Sistema Portuale che hanno sostenuto l’evento con il loro patrocinio e tutti gli sponsors Autamarocchi, Containers Fidenza, Federagenti, HubTelematica, Spediservices, Studio Legale Mordiglia e TrasportoUnito per il supporto”.