Condividi:


Genova, dal 24 al 26 maggio torna la Festa dello Sport al Porto Antico

di Redazione

180 eventi e 90 differenti sport: tutte le novità della 15^ edizione

Per la 15° edizione la Festa dello Sport diventa “green” e ancora più grande. Dal 24 al 26 maggio al Porto Antico di Genova sport, spettacoli, esibizioni e ospiti speciali saranno a disposizione di tutti  per un divertimento senza confini. Puntuale come ogni anno alle porte dell’estate, ritorna l’appuntamento che fa vivere lo sport ad un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo: bambini e adulti, sportivi, appassionati o anche solo dilettanti curiosi, tutti potranno ammirare, osservare ma soprattutto provare decine di sport. Tre giorni all’aria aperta, tre giorni di divertimento.

“La Festa compie quest’anno 15 anni, è ormai più grande della maggior parte dei suoi partecipanti – è il commento di Luisella Tealdi, Responsabile dell’Ufficio Eventi e Comunicazione della società Porto Antico di Genova - ma continuiamo ad avere l’entusiasmo travolgente dei ragazzini che corrono ininterrottamente alla ricerca di nuove attività da scoprire e provare, e noi cerchiamo di non deludere le loro aspettative rinnovandoci sempre, anno dopo anno.”

Ormai è una tradizione: il Porto Antico si trasformerà per tre giorni in un grande villaggio olimpico, da Piazza Caricamento fino a Calata Gadda, attraverso Piazzale Mandraccio e i Magazzini del Cotone, ovunque, senza soluzione di continuità, gli sport individuali si affiancheranno a quelli di squadra, in un colorato collage delle più svariate attività e iniziative.

“La Festa dello Sport è uno dei nostri eventi più importanti, per la qualità dell’offerta e per l’attenzione e il seguito che ha saputo conquistare presso tutti i ragazzi – sono le parole del Direttore Generale di Porto Antico di Genova, Alberto Cappato -  e proprio per questo abbiamo scelto la Festa, quest’anno, per presentare un progetto nel quale Porto Antico crede molto e che è importantissimo far arrivare soprattutto alle giovani generazioni: il progetto Plastic Free, finalizzato a ridurre il consumo delle bottiglie di plastica, che ci vede impegnati in primo piano in una sfida che non possiamo non affrontare e vincere.”

Si comincia venerdì 24 maggio con la giornata dedicata alle scuole, genovesi ma non solo, che aderiscono sempre con entusiasmo alle tante iniziative in programma: oltre alle classiche prove libere, all’attesa Baby Maratona che dà il via alla Festa e al percorso finale dell’Olimpiade delle scuole, quest’anno il venerdì assumerà un significato ancora più forte grazie alla concomitanza con la Festa Paralimpica, con 11 discipline praticabili da ragazzi disabili con l’ausilio di istruttori a loro dedicati.

Sabato 25 e domenica 26 come sempre liberi tutti: per i più piccoli inizierà la corsa a chi prova più sport, per divertirsi ma anche per completare il Passaporto dello Sport e conquistare così i gadget ufficiali della Festa dello Sport, mentre i più grandi potranno cimentarsi tra lezioni di fitness sul Palco Millo e spettacoli da lasciare senza fiato sul Palco Mandraccio e su quello di Piazza delle Feste.

Saranno più di 90 gli sport presenti e 180 gli eventi del ricco programma di questa edizione di Festa dello Sport. Oltre alle più attese conferme e agli immancabili classici dello sport, alcune importanti novità regaleranno agli affezionati un sapore nuovo. Si comincia a Calata Gadda, dove sotto l’ombra della ruota panoramica lo sport su due ruote dell’outdoor cycling insieme alle mountain bike costeggeranno i campi da volley. I Magazzini del Cotone si vestiranno a Festa per tutti e tre i giorni e grazie all’atletica, la monoruota e le affascinanti scherme storiche creeranno per la prima volta un percorso sportivo che serpeggerà tra gli spazi esterni e gli sport al coperto come karate, kung fu, badminton, tiro con l’arco, calcio balilla…

Gli amanti degli sport acquatici non potranno che gioire, dato che al classico imbarco di Piazzale Mandraccio e alle tre piscine per apnea e subacquea si affiancherà anche un nuovo pontile recentemente installato da Assonutica Genova. Nell’area pedonale di Porta Siberia il nuovo spazio Sportability, realizzato a cura di Download-Albero Etico e dell’Università di Genova, permetterà alle persone con disabilità di accedere a percorsi sportivi e di scoprire il più adatto. La Festa proseguirà in tutti gli spazi all’aperto del Porto Antico, con altre discipline tutte da provare, dagli sport di squadra a quelli individuali, dal ritorno in grande stile delle bocce all’hockey su prato, dal baseball al rugby, dall’arrampicata alle discipline equestri, dalla ginnastica al tennis…

Condividi: