Genova. Case vacanze abusive scoperte sui portali del turismo on line

di Redazione

La guardia di finanza scopre evasione per oltre un milione di euro

La guardia di finanza di Genova ha scoperto decine di case vacanze abusive mai dichiarate dai proprietari e dai gestori. La maggior parte è situata nel golfo del Tigullio. A fare intercettare le abitazioni i siti on line dei portali del turismo, primo fra tutti Booking.

L'indagine, anticipata dal Secolo Xix, ha permesso di recuperare oltre un milione di euro di tributi evasi.

Le denunce nei confronti degli affittacamere abusivi vanno dalle omissioni riguardo le leggi anti terrorismo (perchè non venivano dichiarati gli ospiti) all'evasione dei proventi.

Rilevati anche pagamenti di personale, fra cui gli addetti alle pulizie, pagati in nero