Genova, Acciaierie d'Italia: lunedì due ore di sciopero per chiedere investimenti sulla sicurezza

di Marco Innocenti

Ancora non si conoscono le modalità della protesta: possibile che i lavoratori decidano di sfilare in corteo per le vie della città

Genova, Acciaierie d'Italia: lunedì due ore di sciopero per chiedere investimenti sulla sicurezza

Due ore di sciopero, dalle 8 alle 10 di lunedì mattina, nello stabilimenti Acciaierie d'Italia (l'ex-Ilva) di Cornigliano a Genova. Lo hanno proclamato le rappresentanze sindacali dopo l'incidente avvenuto ieri all'interno dell'area del ciclo latta, dove un cavo si è spezzato durante la manovra di un rotolo del peso di circa 10 tonnellate. Solo per miracolo e grazie all'abilità del manovratore non ci sono state vittime. 

I sindacati avevano annunciato la convocazione dell'assemblea dei lavoratori per le 7 del mattino, davanti alla portineria dello stabilimento, ma era quasi certo che non ci si sarebbe fermati lì. Oggi, la conferma con la proclamazione dello sciopero per chiedere all'azienda maggiori investimenti in termini di sicurezza. Ancora non si conoscono le modalità della protesta e se i lavoratori decideranno di organizzare anche un corteo per le vie della città.