Condividi:


Genoa, top e flop: Zappacosta e Strootman sono oro, Pjaca e Ghiglione deludono

di Alessandro Bacci

Il bilancio di fine stagione. Ballardini compie un altro miracolo, Perin e Pandev certezze, Pellegrini sfortunato

Undicesimo posto in classifica, salvezza raggiunta in anticipo dopo un inizio tragico e squadra in netta crescita. Il campionato del Genoa, viste le premesse, non può che essere considerato in modo positivo. Tra i top del Grifone non poteva che esserci lui: Davide Zappacosta: corre, segna, fa segnare e diventa un incubo per le difese avversarie. Giocatore da top club, Zappacosta voto 8.

Lo chiamavano la lavatrice e anche la Genova rossoblu ha capito perchè. L'olandese dal primo giorno è diventato padrone del centrocampo riportando solidità all'intera squadra e smistando una marea di palloni. Quando manca lui il Genoa è smarrito, Strootman voto 7,5.

Dà l'impressione di avere sempre la giocata pronta, ma in 38 partite non lascia ma il segno. Pjaca, la grande delusione, voto 5.

Ogni cosa che tocca la trasforma in oro, fa più miracoli lui di un santo, rende possibile l'impossibile: per il tecnico sono finiti gli aggettivi. Ballardini è un mago, voto 8.

Doveva essere la stagione della consacrazione ma il suo è un netto passo indietro. Non crossa, non dribbla e fatica a difendere. Ghiglione è frustrante voto 5.

È arrivato a Genova come il vero rinforzo della fascia sinistra, gli infortuni lo hanno reso un oggetto misterioso. Pellegrini, sfortunato, voto 5.

È tornato il vero Perin, leader dell'area piccola e decisivo nei momenti fondamentali della stagione. Saracinesca, voto 6,5.

Affronta la prima stagione in Serie A con grande personalità. Trova 8 reti in campionato, è il capocannoniere della Coppa Italia e diventa il protagonista dei derby. Scamacca voto 6,5.

Uomo della provvidenza, leader, campione: chiamatelo come volete. Quando c'è da trascinare il Genoa fuori dalla melma non si tira mai indietro. Pandev, voto 6,5.

Nota di merito per Destro: denigrato a inizio stagione e autore di 11 reti in campionato, sorpresa voto 6,5.