Genoa, Blessin: "Dai tifosi una carica incredibile ma restiamo concentrati"

di Marco Innocenti

Così il tecnico rossoblu alla vigilia della partenza per Verona: "Piccoli ed Ekuban sono recuperati. Per entrambi potrebbe arrivare una chance"

Genoa, Blessin: "Dai tifosi una carica incredibile ma restiamo concentrati"

Ha parlato al termine dell'allenamento mister Alexander Blessin, per presentare la gara di domani, lunedì, al Bentegodi contro il Verona ma, inevitabilmente, il primo pensiero va all'invasione dei tifosi, tornati al Pio dopo tanti mesi di assenza prima a causa dei lavori e poi per la pandemia. "L'allenamento di ieri con i tifosi qui al centro sportivo è stata una cosa eccezionale - ha detto Blessin - per me, per il mio staff e per i giocatori. Già allo stadio i tifosi sono stati eccezionali ma quello che ho visto ieri è stato bellissimo per tutti noi. E' stato un segnale anche per noi vedere che ci siamo uniti in queste ultime settimane, siamo compatti e ora abbiamo un sentimento positivo in vista della prossima sfida. Ci aiuteranno moltissimo".

Entusiasmo, però, che non deve distogliere l'attenzione o far pensare che adesso tutto sia fatto: "I 10 punti conquistati finora mi riempiono d'orgoglio ma potevano anche essere un paio in più - ha commentato Blessin - Sono orgoglioso anche di come la squadra e l'ambiente ha ritrovato l'euforia ma non abbiamo ancora raggiunto l'obiettivo. Non dobbiamo essere troppo sicuri. Dobbiamo tenere alto l'entusiasmo ma senza essere troppo euforici. Mi fa piacere che i giocatori sono in fiducia ma dobbiamo restare concentrati come abbiamo fatto finora".

Sguardo poi al Verona, prossimo avversario dei rossoblu nella gara di domani al Bentegodi: "Il Verona gioca molto uno contro uno, non è una squadra che gioca in grande velocità. Ha grande palleggio e gioco corale, portando molti giocatori in area, cosa questa che li rende molto pericolosi. Se lasciamo loro troppo spazio, rischiamo molto perché sono molto bravi con la palla al piede. Dobbiamo stare molto attenti a non lasciarli giocare troppo tranquilli".

"Nella gara contro il Torino - ha poi chiarito Blessin - l'uscita di Amiri e Destro è stata solo una scelta tattica. Con i due giocatori non c'è stato nessun problema, con loro ho parlato ma non ce n'era nemmeno bisogno e i giocatori lo hanno capito subito. La cosa importante è che ogni giocatori dia sempre il massimo. E' chiaro che avremo in rosa alcuni giocatori che erano fermi per infortunio e aiuteranno la squadra in qualsiasi momento della partita. Questo è sempre un bene per me come allenatore e per la squadra. Piccoli era già pronto ed ora abbiamo recuperato anche Ekuban. Entrambi potranno scendere in campo".