Tags:

blanca serie tv Genova

Genova, le serie Tv immortalano le bellezze della città con Livia, Blanca e Petra

di Marco Innocenti

La nuova serie Rai dedicata alle indagini di un'investigatrice ipovedente: a fare da sfondo il Porto Antico e i Caruggi, l'Acquario e Boccadasse

Genova, le serie Tv immortalano le bellezze della città con Livia, Blanca e Petra

In principio era Livia Burlando, l'eterna fidanzata del commissario Montalbano, impegnata in un rapporto a distanza fra Vigata e Boccadasse, prima nei romanzi di Andrea Camilleri e poi nella fortunatissima fiction. Poi è stata la volta di Petra Delicado, ispettore di polizia disillusa e solitaria dopo il naufragio di ben due matrimoni. Ed ora ecco Blanca Ferrando, una giovane investigatrice diventata ipovedente dopo che, a 12 anni, un incendio ha cambiato per sempre la sua vita. Ad accomunarle, la città di Genova: dalla Boccadasse appena tratteggiata di Livia, al Porto Antico come rifugio per dimenticare ma anche riflettere sui casi più intricati di una Petra che vive nella zona del Righi, fino alla Genova che farà da sfondo alla nuova miniserie Rai, in onda da lunedì 22 novembre.

Genova come scenario perfetto per le fiction, insomma. Una Genova che si mostra, bella e misteriosa al punto giusto e che dispiega il suo fascino sugli schermi di tutta Italia, promuovendo sé stessa e non solo. Molte scene di Blanca, infatti, sono state registrate anche a Rapallo, Camogli, Arenzano e Cogoleto ma il fulcro è lei, la Superba: dal Porto Antico ai Caruggi, da Boccadasse all'Acquario.

La nuova serie Blanca ha anche un'altra peculiarità: è la prima ad essere stata registrata con la tecnica dell'olofonia. In pratica, i suoni sonos tati registrati in modo da essere riprodotti esattamente così come vengono percepiti dall'orecchio umano.