Condividi:


Crociere a Savona, il sindaco: "L'assenza dei croceristi ha messo in ginocchio la città"

di Redazione

Ilaria Caprioglio: "Avevamo quasi un milione di croceristi all'anno, ha sofferto tutto l'indotto"

Con la ripartenza di ieri, domenica 6 settembre da Trieste anche per Costa Crociere, Savona attende ora che le navi dalla ciminiera gialla tornino nel loro home port. Ci vorrà ancora un po' di pazienza ma la comunicazione della data è piuttosto vicina tanto che anche il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio non nasconde la soddisfazione per questo ritorno. "Savona ha perso drammaticamente tanto per il lockdown delle crociere", dichiara il sindaco a Telenord. "Avevamo quasi un milione di croceristi all'anno e abbiamo perso tanto anche per l'indotto, questo lockdown ha messo in ginocchio la città". 

Quanto ci vorrà per ripartire? "Auspicherei che si potesse ripartire già dal periodo natalizio ma purtroppo non sappiamo cosa accadrà, se ci sarà una proproga dell'allerta sanitaria. Navighiamo a vista, augurandoci sempre buon vento". 

Anche le scuole sono pronte a ripartire a Savona: "Lo stato dell'arte è buono, abbiamo svolto un lavoro di mappatura di tutti i nostri plessi scolastici con l'ausilio dei dirigenti, siamo partiti con i lavori e la maggior parte saranno terminati a inizio anno scolastico. Alcuni più piccoli e meno invasivi saranno svolti ad anno già cominciato", dichiara il sindaco Caprioglio a Telenord.