Coronavirus, Genova è la quinta città in Italia per casi e terza per incidenza

di Redazione

Bassetti: "Continueremo a vedere qualche decesso. Ma non sono legati a nuove ondate"

Coronavirus, Genova è la quinta città in Italia per casi e terza per incidenza

"Genova è la quinta città italiana come numero di casi di coronavirus, dopo Milano, Bergamo, Brescia e Torino, ed è la terza per incidenza della malattia rispetto al numero di abitanti, Genova ha avuto un'ondata di Covid-19 pari a quella delle città lombarde, gli ospedali della Liguria hanno retto molto bene l'impatto". Lo afferma il direttore della clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti. "Siamo alla quinta settimana dopo la prima riapertura del 4 maggio scorso, i ricoveri e i contagi non sono cresciuti, anzi ogni giorno continuiamo a dimettere pazienti. Il Covid è diverso rispetto a due-tre mesi fa in termini di gravità ed aggressività, prova ne è l'ultimo focolaio genovese individuato nella rsa Santa Marta che ha portato qualche signora anziana in ospedale, tutte già dimesse".

Per quanto riguarda i decessi di coronavirus in Liguria "ci stiamo portando dietro la coda del primo periodo dell'epidemia, ci sono ancora pazienti in terapia intensiva, nonostante siano negativi, a causa delle complicanze del lungo ricovero, quindi purtroppo continueremo a vedere qualche decesso. Ma non sono legati a nuove ondate". Lo riferisce il direttore della clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti stasera nel punto stampa sull'emergenza coronavirus. Sono stati sette i decessi registrati nell'ultima giornata in Liguria. "Sono tutti legati all'ondata pregressa dell'infezione", spiega.