Coppa d'Africa, possibile il rinvio causa covid: squadre italiane col fiato sospeso

di Redazione

Preoccupa la possibilità che le federazioni nazionali impongano la quarantena ai giocatori di ritorno dalla competizione, allungando i tempi dei rientri

Coppa d'Africa, possibile il rinvio causa covid: squadre italiane col fiato sospeso

L'edizione 2022 della Coppa d'Africa, in programma in Camerun dal 9 gennaio al 6 febbraio, rischia concretamente di saltare. La nuova impennata dei casi di covid in tutto il mondo, sta spingendo la Confederation Africaine de Football a prendere in considerazione l'ipotesi di un rinvio a data da destinarsi della competizione, tenendo anche conto del fatto che molti stati potrebbero costringere i giocatori ad una quarantena al momento del loro ritorno dall'Africa. Questo allungherebbe ancora di più i tempi di assenza di molti giocatori, causando pesanti danni alle società.

Al momento, comunque, la federazione africana non ha ancora preso alcuna decisione ufficiale ma i tempi iniziano a farsi stringenti visto che fra 2 o 3 settimane molte delle nazionali qualificate alla competizione dovrebbero partire con i propri ritiri.