Condividi:


Claudio Onofri ricorda Bellugi: "Mauro eri un grande, sei un grande!"

di Alessandro Bacci

L'ex capitano del Genoa si commuovo ricordando l'amico: "Non ce l'ho fatta a chiamarlo quando è stato operato, aveva una simpatia unica"

Mauro Bellugi, ex calciatore dell'Inter e del Bologna, è morto. Bellugi, al quale erano state amputate le gambe nel dicembre scorso, aveva 71 anni. Era ricoverato in un ospedale di Milano. Una notizia che ha scosso il mondo del calcio e tra i tanti, anche Claudio Onofri. L'ex capitano del Genoa era legato da un profondo rapporto con l'ex giocatore e durante Tgn Calcio si è commosso ricordandolo: "Io ho avuto la possibilità di conoscerlo. Con la Nazionale cosiddetta sperimentale facemmo questa partrita in Germania. Lo conobbi bene e in qualche occasione ci siamo anche frequentati. Inutile discutere su quello che era come giocatore, ma era una persona di una simpatia enorme. Qualsiasi argomento lo volgeva sull'ironico in una maniera intelligente e mi colpiva. Ho avuto il numero di telefono e non ce l'ho fatta a chiamarlo quando è stato operato perchè non riuscivo a strutturare un discorso per il senso di amicizia che avevo pur non vedendolo da un sacco di tempo. Mauro eri un grande, sei un grande!"