Capodanno, 37 interventi dei vigili del fuoco in Liguria a seguito dei festeggiamenti

di Edoardo Cozza

Nessuna particolare problematica: solo qualche principio d'incendio di cassonetti. Nonostante l'ordinanza anti-botti, tanti petardi e poche multe

Capodanno, 37 interventi dei vigili del fuoco in Liguria a seguito dei festeggiamenti

Nella notte di Capodanno, in tutta Italia, sono stati 558 stanotte gli interventi dei vigili del fuoco per incendi riconducibili ai festeggiamenti: un dato in nettissimo in aumento rispetto allo scorso anno, quando furono 229. Praticamente il 100 per cento in più, un raddoppio delle richieste al 115 rispetto al Capodanno 2021, quando era in vigore la zona rossa in tutto il Paese e festeggiamenti effettivamente vietati ovunque anche in forma privata. 

Il numero maggiore quest'anno in Lombardia, dove sono stati 72, seguono: Emilia Romagna 68, Lazio 66, Campania 60, Veneto 46, Toscana 44, Sicilia 43, Liguria 37, Puglia 35. 

Notte di Capodanno tutto sommato tranquilla a Genova dove si sono registrati solo piccoli interventi dei vigili del fuoco per qualche principio d'incendio di cassonetti o sui balconi a causa di petardi e giochi pirotecnici. Nonostante l'ordinanza del sindaco che vietava i botti, in tutta la città non sono mancati i trasgressori: poche però le multe fatte dalla polizia municipale