Arma dei Carabinieri, presentato il calendario storico 2020

di Redazione

Il comandante provinciale dei Carabinieri Gianluca Feroce: "Un omaggio all'impegno quotidiano dell'Arma"

L'87a edizione del Calendario storico dell'Arma dei Carabinieri, con tavole di Mimmo Paladino e testi di Margaret Mazzantini, è stata presentata oggi a Genova. "Quest'anno l'arma dei carabinieri ha voluto fare un omaggio all'impegno quotidiano ed eroico dei carabinieri nel nostro paese. Si è voluto unire tramite delle tavole artistiche che potessero rappresentare delle emozioni, ad un testo narrativo letterario che potesse coniugare questa simbologia. Parlando di eroismo quotidiano, non potevamo fare riferimento alla figura di Salvo D'Acquisto, fonte suprema d'ispirazione per noi carabinieri. Il calendario 2020 cerca con una linea di emozionalità di poter rappresentare l'Arma" spiega il comandante provinciale dei Carabinieri, il colonnello Gianluca Feroce.

Il Calendario storico, pubblicato per la prima volta nel 1928, è stampato in oltre un milione di copie e costituisce un oggetto ambito da molti, non solo dai collezionisti. È pubblicato ininterrottamente dal 1950, dopo una sospensione dal 1945 al 1949 legata alla conseguenze della Seconda Guerra Mondiale. L'edizione del 2020 ha in copertina una prevalenza del colore oro, in ricordo della prima medaglia d'oro al valore militare concessa il 5 giugno 1920 alla bandiera dell'Arma per la partecipazione alla Prima Guerra Mondiale e per il "validissimo contributo alla radiosa vittoria delle armi d'Italia".