Arriva anche in Liguria la pillola anticovid Molnupiravir: a chi sarà somministrata e qual è la sua efficacia

di Marco Innocenti

A marzo invece dovrebbe iniziare la distribuzione della pillola prodotta da Pfizer, il Paxlovid, la cui efficacia dovrebbe arrivare all'89%

Arriva anche in Liguria la pillola anticovid Molnupiravir: a chi sarà somministrata e qual è la sua efficacia

Da oggi, martedì 4 gennaio, arriva anche in Italia la pillola anticovid prodotta da Merck, il Molnupiravir. In Liguria, proprio oggi, arriveranno le prime 1080 confezioni, che verranno distribuite a tutte le strutture ospedaliere della regione. Si tratta di un antivirale orale che, secondo le disposizioni dettate da Aifa, dovrà essere destinato al trattamento di "pazienti non ospedalizzati con malattia lieve-moderata di recente insorgenza e con condizioni cliniche concomitanti che rappresentino specifici fattori di rischio per lo sviluppo di Covid-19 grave".

Andrà somministrato entro 5 giorni dall'insorgenza dei primi sintomi, assumendo 4 compresse da 200mg, due volte al giorno per 5 giorni. E' già utilizzato in Gran Bretagna, dov'è stato autorizzato lo scorso 4 novembre, ma non è certo la soluzione a tutti i problemi visto che la stessa azienda produttrice ha annunciato che la sua efficacia è del 30%, ben al di sotto quindi del 50% annunciato negli studi preliminari di fase 3. Ben al di sotto, soprattutto, dell'89% di efficacia annunciata da Pfizer per la sua pillola anticovid, il Paxlovid, che dovrebbe essere messa in distribuzione da marzo.