Condividi:


Covid, Bonsignore: "In Liguria l'88% dei medici di famiglia è pronto a vaccinare"

di Anna Li Vigni

Siglato l'accordo nazionale tra medici di medicina generale, governo e regioni per prenotare il vaccino agli over 80 e per somministrare Astrazeneca

"Dobbiamo distinguere due fasi: quella di prenotazione che vede coinvolti in prima battuta anche i medici di medicina generale da adesso e quella che è l'attività di campagna vaccinale attiva cioè la somministrazione dei vaccini", spiega il prof. Alessandro Bonsignore, presidente dell'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Genova. 

A livello ligure ancora una volta si è giunti in anticipo ad un accordo tra Regione Liguria e i sindacati della medicina generale, accordo che di fatto cosi come è successo a suo tempo per quelli che erano i tamponi da eseguire negli studi di medicina generale, è stato superato ieri sera dalla firma dell'accordo nazionale tra le regioni e i medici di medicina generale e il governo, cosi come comunicato dal ministro Speranza.

La prima fase in corso prevede la  vaccinazione degli over 80 con Pfizer o Moderna e prevederà la possibilità di prenotare il vaccino anche tramite il canale dei medici, oltre al numero verde, il sito internet, le farmacie o i Cup. 

Diverso il discorso della fase 3 della vaccinazione, quella che prevede la vaccinazione anche di soggetti con meno di 80 anni.

Questo tipo di accordo prevede un coinvolgimento su base volontaria  ma sappiamo che nella nostra regione vi è già stata una adesione preliminare del 88% dei medici di famiglia.