Università della Terza Età, inaugurato l'anno accademico 2019-2020

di Giulia Cassini

Numeri da record e il conferimento dell'attestato di laurea a 7 studenti

Nella mattinata del 14 novembre si è ufficialmente aperto l'annno accademico 2019-2020 dell'Università della Terza Età (UniTE) a Palazzo Ducale. Immancabili i saluti istituzionali del rettore dell'Università di Genova Paolo Comanducci, del presidente dell'Università della Terza Età UniTE Francesco Surdich e della direttrice di Palazzo Ducale Serena Bertolucci.  

Francesco Surdich ha introdotto il filo conduttore dell'anno accademico da Leonardo alla Luna nel segno di importanti anniversari: il cinquecentenario della morte e i 50 anni dell'allunaggio per celebrare in tutte le sue sfaccettature il genio umano.
"I numeri ci stanno dando ragione - ha commentato Francesco Surdich - quest'anno UniTE ha raccolto 1643 iscritti con una crescita esponenziale rispetto a due anni fa. 
Circa 2100 le ore di dattica offerte, 300 i docenti coinvolti, 60 le giornate di visite guidate nei musei genovesi, 2 eventi celebrativi, 2 conferenze tematiche aperte alla cittadinanza, 25 le sedi coivolte". 

L'offerta didattica prevede 6 corsi di area (Architettura, Ingegneria, Medicina e Farmacia, Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, Sociale, Umanistica )e 4 corsi integrativi a scelta tra Cultura musicale, Lingua e Letteratura, Storia dell'Arte e Teoria e Tecniche del Disegno e della Pittura.

Saranno anche attivati a parte moduli di lingua a livello base, intermedio e avanzato e un corso di fotografia. Molteplici le attività agevolate che si possono trovare, insieme al dettaglio sull'offerta formativa, online su www.unite.unige.it
Sul finale, prima di lasciare spazio alla lectio magistralis in storia dell'arte di Gianni Franzone, Francesco Surdich ha consegnato a 7 studenti di UniTE dell'anno accademico 2018/2019  l'attestato di laurea tra calorosi applausi.