Dal 9 al 12 maggio a Genova Slow Fish: "Il mare come bene comune"

di Claudio Cabona

Carlo Petrini di Slow Food: "i giovani scesi in piazza per l'ambiente vengano a trovarci"

Dal 9 al 12 maggio si terrà al Porto Antico di Genova la nona edizione di Slow Fish, quest’anno dedicata al tema Il mare: bene comune. La manifestazione, organizzata da Slow Food e Regione Liguria, pone l’attenzione sulle buone pratiche che garantiranno al nostro pianeta un futuro migliore, partendo dalla salvaguardia del mare, un bene complesso e delicato.

«Comincio da un appello ai 10.000 giovani liguri che venerdì sono scesi in piazza per manifestare per un futuro migliore. A loro dico: venite a Slow Fish, fatelo vostro ed entrate nel dibattito, costruite insieme a noi un’economia diversa, diffondete i principi dell’educazione ambientale, stringiamo le alleanze per il futuro». Così Carlo Petrini, presidente di Slow Food, invita i giovani di Fridays for future che ha invaso le strade di tutto il mondo a venire a Genova dal 9 al 12 maggio. «È un movimento che non ha precedenti, che ha mobilitato milioni di ragazze e ragazzi in soli quattro mesi e che non si limita a richiamare la politica e noi adulti alla responsabilità ma mette in atto buone pratiche concrete. A Slow Fish possono portare avanti le loro battaglie e confrontarsi con la rete internazionale dei nostri delegati. Ecco perché li vorremmo protagonisti, dalla Liguria e da altre regioni. Slow Fish è Genova, fa parte della nostra storia, e torniamo qui con tutto l’affetto possibile verso questa città».  

"Il mare: bene comune" è il tema della nona edizione di Slow Fish, il cui programma, presentato questa mattina, è disponibile sul sito www.slowfood.it insieme alla possibilità di prenotare gli appuntamenti. L’evento internazionale dedicato al pesce e alle risorse del mare è organizzato da Slow Food e Regione Liguria con il patrocinio del Comune di Genova e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con il sostegno della Camera di Commercio di Genova e la partecipazione del Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo. La manifestazione si svolge tra Porto Antico e Piazza Caricamento, nel cuore marinaro di Genova. Una città e un territorio che oggi più che mai Slow Fish vuole promuovere e rendere protagonisti, grazie anche all’intesa con il Comune di Genova e la Camera di Commercio di Genova.