Tomasi (Aspi): "Ci dispiace per i problemi che abbiamo creato e quanto successo in A26"

di Michele Varì

1 min, 27 sec

"Non sappiamo cosa è accaduto in galleria, ci sarà un bollettino giornaliero per informare i liguri"

"Il risultato dell'incontro penso sia positivo, perché abbiamo definito un piano di intervento, abbiamo definito anche delle gratuità e la possibilità di fare un tavolo tecnico anche insieme al ministero per poter seguire direttamente la situazione".
Sono queste le prime parole di Roberto Tomasi, amministratore delegato di Autostrade per l'Italia, al termine del vertice fiume in regione Liguria con il governatore Toti, il sindaco di Genova Bucci e il presidente di autorità portuale Signorini.

 "Ci dispiace per problemi che abbiamo creato - ha detto Tomasi, all'uscita della Regione con il sottofondo la musica sparata a palla dei concerti per il fine anno organizzati in piazza De Ferrari - ci dispiace anche per quello che è successo oggi sulla A26, domani saremo al Ministero per poter vedere le ulteriori azioni di verifica che sono necessarie".

Tomasi ha poi aggiunto: "Ci siamo sentiti direttamente con la ministra De Micheli e abbiamo ritenuto opportuno incontrarci. Potevamo farlo prima? tenete conto che abbiamo fatto la verifica su tutti i 2000 viadotti. Come merita prestare la massima attenzione anche a quello che è successo oggi"

Sul crollo della volta della galleria della A26 Tomasi ho detto di non avere notizie nuove rispetto a quelle già trapelate: "So solo le prime informazioni, i tecnici sono lì che stanno verificando".

E ai liguri preoccupati preoccupati ha assicurato: "Abbiamo deciso di fare un bollettino giornaliero e un tavolo permanente con il Ministero e con gli enti locali per poter tenere sempre tutti informati. Abbiamo attività importanti e dobbiamo lavorare insieme in modo tale da lavorare di notte per non impattare sul dei cittadini, stiamo ragionando con l'autorità portuale per poter vedere come separare i flussi dei traffici pesanti e traffici leggeri".