Skytram e prolungamento della metropolitana, 419 milioni per il trasporto pubblico di Genova

di Marco Innocenti

Bucci: "Per il 2025 l'obiettivo è di avere in città un trasporto pubblico completamente decarbonizzato"

Skytram e prolungamento della metropolitana, 419 milioni per il trasporto pubblico di Genova

Oltre 4,7 miliardi di euro alle Città metropolitane di Genova, Milano, Napoli, Roma e Torino per interventi di potenziamento delle linee metropolitane e di alcune tranvie, 1,7 miliardi di euro a Regioni, Province e Città metropolitane per la manutenzione straordinaria della rete stradale secondaria, 1,9 miliardi per l’acquisto di autobus ecologici nelle grandi città. Lo prevedono tre schemi di decreto del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, che oggi hanno avuto l’intesa della Conferenza Unificata.

Nello specifico, lo schema di decreto sul trasporto rapido di massa ripartisce oltre 4,4 miliardi di euro previsti nella legge di Bilancio per il 2022 e 333 milioni di euro di risorse residue del Fondo Investimenti, finanziando i progetti della graduatoria già definita. Il decreto sulla rete stradale secondaria ripartisce 1,7 miliardi di euro (per il periodo 2022-2029) previsti nell’ultima legge di Bilancio, destinando, per la prima volta, una quota dei fondi statali alla manutenzione delle strade regionali. Lo schema di decreto sul rinnovo del parco autobus in senso ecologico attribuisce alle singole amministrazioni 1,9 miliardi di euro per l’acquisto di autobus urbani, elettrici o a idrogeno, a zero emissioni.

Oggi la Conferenza Unificata - ha detto il ministro Giovannini - ha dato il via libera all'assegnazione di 4,8 miliardi per il trasporto rapido di massa destinati a Genova, Milano, Napoli, Roma e Torino. Più in dettaglio, Genova riceve 418,9 milioni di euro con due progetti molto interessanti e che si inseriscono nel quadro del piano di mobilità sostenibile della città, la cosiddetta SkiMetro della Valbisagno e il prolungamento della linea metropolitana Brin-Canepari, oltre che opere di adeguamento idraulico sul Rio Maltempo".

"Stiamo facendo qualcosa che sarà una rivoluzione per la città di Genova - ha detto il sindaco Marco Bucci - Gli investimenti citati dal ministro portano ad un totale di circa 1,2 miliardi che negli ultimi tre anni sono stati dati alla città per rivoluzionare il trasporto pubblico e questo secondo me è un grandissimo passo avanti perché ci consentirà veramente di limitare il traffico in città e muoverci verso l'ecosostenibilità della città che è veramente l'obiettivo che noi vogliamo. Assieme al porto, su cui abbiamo completamente tutto un altro progetto, perché vogliamo che anche il porto diventi completamente decarbonizzato. In poche parole il nostro obiettivo è avere per il 2025 tutto trasporto pubblico in città completamente decarbonizzato".