Tags:

sampdoria romei empoli

Sampdoria, Romei: "Non possiamo rimproverare nulla alla squadra"

di Redazione

Il vicepresidente: "Lasciamo al bar le chiacchiere. Vogliamo continuare con Giampaolo"

La Sampdoria esce sconfitta dalla sfida del Ferraris contro l'Empoli. Nessun giocatore blucerchiato ha parlato in mixed zone con i giornalisti ma il vicepresidente Antonio Romei ha analizzato la gara: "Sicuramente una partita non all'altezza, le motivazioni nel calcio sono importanti ma i ragazzi sanno che l'obiettivo è quello di finire il campionato al meglio. Purtroppo è un fatto ricorrente,anche prima della gestione Ferrero, che la Sampdoria nelle ultime partite perda un po' di motivazioni. L'obiettivo è quello di crescere, penso che alla squadra non si possa rimproverare nulla. C'è un preciso imput da parte dell'allenatore, però i risultati sono questi dobbiamo analizzarli e cercare di fare un'inversione di tendenza. Lo dobbiamo soprattutto ai nostri tifosi."

Marco Giampaolo ha delle responsabilità? "Assolutamente no, il suo lavoro è importantissimo, io penso che nel calcio contino anche le analisi dei risultati. Quiesti dicono che la sqaudra nel finale di campionato fa pochi punti e dobbiamo capire perchè. Col mister non ci sono problemi, ha la stima di tutta la società e ha fatto un lavoro importante. Se lo vogliamo tenere? Sì, è il nostro allenatore. Abbiamo fatti tre anni intensi, in cui siamo cresciuti tutti. Ora ci incontreremo, non scordiamo che ha un anno di contratto, vediamo cosa fare mo per l’anno prossimo. Abbiamo sposato completamente le sue idee e l’abbiamo seguito in tutto, quindi c’è un rapporto intenso con lui. A fine anno ci vedremo come ogni volta e tireremo le somme. Tutti dobbiamo essere convinti che ci siano i presupposti per continuare a crescere e fare di più, ovvero quello che abbiamo sempre cercato di fare"

Novità in chiave cessione? "Assolutamente no. Non parliamo di trattative, non è questa la sede e non rispondo neanche. Ciò che scrivono i giornali non deve assolutamente distrarci dal programma futuro, tutta la parte dello scouting sta già lavorando e abbiamo le idee chiare. Andiamo avanti serenamente, l’importante è capire perché arriviamo a fine anno e non facciamo mai i risultati degli altri periodi: questo è un problema che persiste da ancor prima che arrivasse questa proprietà, ma non deve succedere proprio perché dobbiamo crescere. Abbiamo dei tifosi eccezionali che si meritano tutto".