Condividi:


Hospital Saling Race Genoa, Gaslini e Galliera si sfidano a colpi di virate

di Marco Innocenti

Sulle orme della celebre gara fra Oxfrod e Cambridge, i due ospedali protagonisti di una regata a scopo benefico

In principio erano Oxford e Cambridge. Il 21 settembre, in pieno Salone Nautico, a sfidarsi sulle onde, non del Tamigi ma del Mar Ligure, saranno Gaslini e Galliera. Il tutto nella prima edizione della Hospital Sailing Race Genoa, nata da un’idea di Paolo Pasquini, medico dell’ospedale Galliera e timoniere di “Lunetta”, una delle barche in gara. L’altra, “Luna Grigia”, porterà i colori dell’ospedale pediatrico genovese. Lo scopo, ovviamente, sarà quello di vincere la regata, ma anche, anzi soprattutto, raccogliere fondi in favore della ricerca sulla talassemia, grazie a sponsor e donazioni.

“Ci siamo contati, abbiamo raccolto l’adesione del Gaslini ed è partita questa sfida – racconta Paolo Pasquini, medico e timoniere di Lunetta – con la quale speriamo di riuscire a raccogliere molti fondi utili per la ricerca. E speriamo che questa prima edizione possa essere solo l’inizio di una lunga storia”. Un appuntamento che, nelle intenzioni degli organizzatori, dovrebbe non solo ripetersi ogni anno ma addirittura arricchirsi: il vincitore di questa edizione, infatti, riceverà il premio che poi, l’anno successivo, dovrà rimettere in palio come defender. Lo sfidante della prossima edizione della Hospital Sailing Race Genoa sarà invece il vincitore della sfida dei challenger, un po’ come accade in Coppa America. Sfida per la quale si è già prenotato l’ospedale San Martino, che quest’anno si limiterà al ruolo di barca giuria, a bordo della quale salirà anche l’assessore alla Sanità Sonia Viale.