Genova, multe salate per chi non si ferma davanti alle strisce pedonali

di Marco Innocenti

Le prime sanzioni sono già arrivate: 167 euro di multa (ma si può arrivare a 665) e 8 punti ritirati sulla patente

Genova, multe salate per chi non si ferma davanti alle strisce pedonali

Le prime multe sono già partite e, a testimonianza di ciò, da un paio di giorni circola su Whatsapp un messaggio vocale che sta mettendo in allarme tutti gli automobilisti genovesi: "State all'occhio perché da lunedì il sindaco vuole pattuglie in borghese agli attraversamenti pedonali per multare chi non si ferma a dare precedenza ai pedoni". La solita catena di Sant'Antonio messa in giro da qualche burlone? Non sembra proprio, perché, come detto, le prime multe sono effettivamente arrivate.

Lo confermano i messaggi apparsi in vari gruppi social cittadini, pubblicati da automobilisti e motociclisti pizzicati dagli agenti della polizia locale a non dare la precedenza ai pedoni davanti alle strisce pedonali.

Una stretta voluta dopo gli ultimi investimenti, a cominciare da quello purtroppo mortale del giovane Cheng Han, colpito in piano da una moto in via Casoni a San Fruttuoso mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali lo scorso 7 gennaio.

Occhi aperti quindi, perché la multa non è proprio di quelle di poco conto, non solo per il portafogli ma anche per la patente: da 167 a 665 euro e la decurtazione di ben 8 punti!