Genova, la mobilità del futuro in un tavolo tecnico ai Giardini Baltimora

di Marco Innocenti

1 min, 3 sec

Un punto d'incontro fra amministrazione, imprese e università per progettare lo sviluppo di una nuova sostenibilità dei trasporti

Un punto d'incontro fra domanda e offerta in tema di mobilità. E' “Open Studio”, il tavolo tecnico organizzato da La Panoramica Festival e Motors Grouping nel Talent Garden dei giardini Baltimora a Genova. Da una parte l'amministrazione che rappresenta la domanda di mobilità, dall'altra le imprese che a questa richiesta devono fornire risposte adeguate e, in mezzo, l'Università che alle aziende può fornire il know-how per uno sviluppo in chiave sostenibile.

Questo evento – spiega Jonny Lo Piscopo, presidente di Motors Grouping - vuol essere anche un tavolo tecnico, un facilitatore che permetta di intercettare le migliori risorse per dare un impatto di lunghissimo periodo alla città. Soprattutto nell'ottica di creare innovazioni nella mobilità in una città complessa come Genova, ma proprio perché complessa questa può essere un faro per altre città europee”.

Il tema fondamentale non è solo la mobilità – aggiunge Valentino Zanin, dirigente dell'Unità di progetto pianificazione Smart Mobility del Comune di Genova – perché persone e imprese hanno bisogno di spostarsi per accedere a dei luoghi quindi noi dobbiamo lavorare molto per rendere accessibili le nostre città e per far questo servono le infrastrutture ma servono anche i servizi”.