Genova, la lite finisce a bastonate in testa: 32enne rumeno denunciato a Sampierdarena

di Marco Innocenti

Un banale litigio fra conoscenti poi uno dei due tira fuori una spranga di ferro

Genova, la lite finisce a bastonate in testa: 32enne rumeno denunciato a Sampierdarena

E' successo tutto in pieno giorno, intorno alle 14.40 di ieri, martedì, in piazza Vittorio Veneto a Sampierdarena. Una banale lite fra due uomini, i toni si surriscaldano e, a un certo punto, uno dei due tira fuori una spranga di ferro e colpisce l'altro alla testa, ripetutamente, andandosene poi come se nulla fosse. Per fortuna, il ferito è stato in grado di chiamare la polizia e così le volanti del commissariato di Cornigliano sono intervenute sul posto, trovandolo coperto di sangue e con una vistosa ferita al capo.

L'uomo, dopo aver fornito una dettagliata descrizione dell'aggressore agli agenti, è stato soccorso dall'ambulanza e i poliziotti si sono messi sulle tracce del "bastonatore", senza però rintracciarlo. E' stato quindi grazie alle telecamere di sorveglianza che gli agenti hanno potuto ricostruire il percorso di fuga dell'uomo, riuscendo a trovarlo e fermarlo, con ancora in suo possesso la spranga utilizzata per l'aggressione, un lungo bastone di ferro, con un'estremità ricurva. Arma sequestrata e per l'uomo, un 32enne rumeno, denuncia per lesioni personali aggravate.