Genova, l'ex fidanzata non gli apre e lui imbratta il portone con l'estintore

di Marco Innocenti

L'uomo, ubriaco, si è ripresentato poco dopo con gli abiti ancora sporchi della polvere antincendio e con la spoletta in tasca

Genova, l'ex fidanzata non gli apre e lui imbratta il portone con l'estintore

La Polizia di Stato di Genova ha denunciato un 25enne tunisino per il reato di deturpamento ed imbrattamento di cose altrui. L’uomo, all’una di notte, ha suonato al citofono e poi alla porta di casa della sua ex fidanzata e, siccome quest’ultima gli ha intimato di andarsene, lui ha preso l’estintore presente nelle scale dell’edificio e l’ha completamente svuotato saturando l’aria con fumo e polvere azzurra. 

I poliziotti delle volanti dell’U.P.G. intervenuti hanno trovato l’androne e le scale ancora carichi della sostanza. Poco dopo si è ripresentato sul posto il 25enne ubriaco, che ha detto di passare di lì per caso. Aveva i pantaloni e le scarpe sporchi della stessa polvere azzurra presente sulle scale e in tasca aveva la spoletta di sicurezza di un estintore. Quello rinvenuto sulle scale ne era privo ed era completamente vuoto. Il giovane è stato anche sanzionato per ubriachezza.