Genova, il nuovo 'Ponte del Papa' sarà su due piani: pronto fra tre anni

di Edoardo Cozza

La consegna dell'opera potrebbe avvenire in due fasi distinte: prima le due corsie del piano di sotto, poi le quattro della parte superiore

Genova, il nuovo 'Ponte del Papa' sarà su due piani: pronto fra tre anni

Il nuovo Ponte del Papa a Cornigliano, che sostituirà quello attuale, una delle opere che cambieranno la viabilità del porto di Genova, sarà un ponte a due piani. I cantieri sono già arrivati ai lavori per le fondamenta e l'infrastruttura dovrebbe essere completata fra tre anni.

"Probabilmente rappresenta l'opera più 'iconica' perché è il terzo attraversamento del torrente Polcevera. Sarà lungo 98 metri e avrà due piani, con un peso di circa 3.800 tonnellate" spiega il direttore dei lavori Fabrizio Mansueto, nel corso del sopralluogo con i media organizzata dall'Autorità di sistema portuale di Genova per fare il punto sui lavori che cambieranno il futuro dello scalo con 2,3 miliardi di euro già stanziati, lavori stradali, ferroviari e per opere marittime. Il ponte del Papa sarà il prolungamento della Sopraelevata portuale per consentire l'attraversamento del Polcevera a tir e auto all'interno delle aree portuali.

"A oggi sono arrivate le prime 500 tonnellate delle tremila necessarie per la costruzione del ponte - spiega ancora Mansueto - e stanno iniziando a lavorarle". I pezzi saranno assemblati nell'area alle spalle del ponte che dovrebbe essere messo in posizione fra gennaio e febbraio. Il termine lavori è previsto in tre anni, ma l'obiettivo è anticipare la consegna del piano di sotto, una corsia per senso di marcia più le due di emergenza, e successivamente del piano sopra: due corsie più banchina di camminamento verso la Lanterna e altre due più banchina di camminamento verso l'aeroporto.