Genova, chiusi negozi alimentari a Caricamento: sporcizia ovunque e cibi mal conservati

di Edoardo Cozza

Piani di lavoro in gravi condizioni igieniche, fumi del forno scaricati all'interno del locale, pesci congelati e polli crudi non mantenuti in maniera idonea

Genova, chiusi negozi alimentari a Caricamento: sporcizia ovunque e cibi mal conservati

Il nucleo di Polizia commerciale dell'Unità territoriale Centro della Polizia locale, insieme alla Asl3, nell'ambito dei controlli di pubblici esercizi e altre attività alimentari ha chiuso due negozi-punto vendita di artigianato alimentare in piazza Caricamento.

Nel primo, la Polizia locale ha verificato la presenza di cartelli non conformi, la mancanza delle indicazioni relative agli allergeni e pessime esalazioni provenienti dalla cucina. Il personale della Asl3 ha accertato gravi condizioni di scarsità igienica. I piani di lavoro, nella zona del retro banco, si presentano gravi condizioni di manutenzione e igieniche. Numerose attrezzature frigorifere erano sporche da tempo e vi erano residui alimentari non rimossi da tempo. Quasi tutte le superfici (sia quelle delle attrezzature sia i piani di lavoro) presentavano sporco, unto e incrostazioni. I fumi del forno venivano scaricati all'interno del locale. Sono state contestate le violazioni del regolamento della polizia urbana per esalazioni moleste. Tra l'altro, all'interno di un pozzetto frigo c'erano una decina di polli crudi in sacchetti della spesa con una busta di pesci congelati non mantenuti a temperatura idonea.

Sempre a Caricamento è stato chiuso un altro esercizio di vicinato e artigianato alimentare sempre per eccezionali carenze igieniche. In entrambi i casi è stata decisa la sospensione immediata dell'attività fino al ripristino delle condizioni igieniche e manutentive prescritte dalla normativa vigente.