Genova, 32 anni d'amore poi la malattia di lui: il matrimonio si celebra nel reparto di rianimazione

di Marco Innocenti

Maria Grazia e Vincenzo avrebbero dovuto sposarsi oggi in Comune, poi lui è stato ricoverato e i due hanno pronunciato il fatidico sì al San Martino

Genova, 32 anni d'amore poi la malattia di lui: il matrimonio si celebra nel reparto di rianimazione

Una storia d'amore lunga 32 anni, quella di Maria Grazia e Vincenzo: 61 anni lei, 72 anni lui e la decisione di sancire la loro unione con una cerimonia, inizialmente fissata per oggi, 27 gennaio, in Comune. Poi la malattia di Vincenzo, che rischia di scombinare tutti i piani della coppia, il ricovero, l'operazione d'urgenza. Ma i due promessi sposi non si sono certo persi d'animo e hanno deciso di organizzare il matrimonio... direttamente nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Martino di Genova.

Una volta che Vincenzo si è ripreso dall'intervento, amici e familiari hanno organizzato tutto con l'aiuto della direzione e del personale dell'ospedale e così, alla fine, i due piccioncini hanno potuto coronare il loro sogno d'amore, diventando finalmente marito e moglie. "Auguri a questi neo sposi e grazie agli uomini e alle donne della nostra sanità - ha scritto il presidente della Liguria Giovanni Toti - capaci con professionalità e umanità non solo di salvare vite ma di cambiarle. E un abbraccio da tutti i liguri a Maria Grazia e in particolare a suo marito (oggi possiamo chiamarlo finalmente così) Vincenzo".