Genova, 30 anni del nuovo Carlo Felice: venerdì una "panerata" di beneficienza per il Gaslini

di Alessandro Bacci

Il teatro ospiterà l'opera "Bianca e Fernando" la stessa che, il 7 aprile 1828, tenne a battesimo l'inaugurazione dell'impianto originale

Genova, 30 anni del nuovo Carlo Felice: venerdì una "panerata" di beneficienza per il Gaslini

Bianca e Fernando, e... un momento di dolcezza: è il connubio che venerdì 19 novembre celebrerà i trent'anni dalla riapertura del Carlo Felice. Per l'occasione, infatti, lo storico teatro lirico di Genova ospiterà la prima esecuzione moderna dell'opera “Bianca e Fernando” di Vincenzo Bellini, la stessa che, il 7 aprile 1828, tenne a battesimo l'inaugurazione dell'impianto originale, poi bombardato durante la Seconda guerra mondiale. E per festeggiare l’occasione, nel salone al primo piano Fiepet Confesercenti e l'Associazione Gelatieri serviranno una degustazione di panera agli spettatori, ad offerta libera, il cui ricavato sarà devoluto all'ospedale pediatrico Gaslini.

"Il Teatro Carlo Felice è un patrimonio della nostra città. La panera, il semifreddo al caffè nato proprio a Genova nell'Ottocento è da sempre il più apprezzato, oltre che dai nostri concittadini, anche dai visitatori. Per questo motivo - spiega Simone Ghiotto, presidente dell'Associazione Gelatieri aderente a Confesercenti - ci è piaciuta l'idea di celebrare il trentesimo anniversario della riapertura del nostro teatro lirico con un'iniziativa che, inserendosi nel solco dei Panera Days organizzati già da alcuni anni, punta a far conoscere ed apprezzare ad un pubblico sempre più ampio il gusto genovese per eccellenza, tanto da far parte dell'elenco dei prodotti tipici territoriali liguri depositati presso il Ministero delle politiche agricole e forestali".