Condividi:


​Donna a piedi sulla sopraelevata, salvata da un automobilista​

di Redazione

L'uomo per fermarla ha scavalcato il baratro che separa le due corsie

Una donna in evidente stato confusionale è stata fermata e salvata mentre stava camminando pericolosamente lungo la strada sopraelevata Aldo Moro di Genova. Ignorata dalla maggior parte degli automobilisti, la donna, come bloccata dal panico fra le auto che le sfrecciavano a pochi centimetri, è stata salvata da un uomo, Edin Hrustic, operaio, un esperto volontario della Protezione civile, dopo avere posteggiato la sua vettura ha coraggiosamente scavalcato la corsia e raggiunto la donna. Quindi l'ha aiutata con grande difficoltà a raggiungere l'altra corsia. Un'operazione molto difficile e pericolosa per via delle auto e il vuoto di circa sette metri che separa le due carreggiate.
Il fatto è avvenuto nella giornata di domenica 22 dicembre: La donna era nella corsia in direzione di Sampierdarena, l'uomo che l'ha soccorsa invece stava procedendo nella corsia opposta, verso la Foce: dopo avere accompagnato la donna sulla sua auto, l'uomo l'ha condotta nella sezione della polizia locale di piazza Ortiz, da dove poi è stata trasferita in ospedale per accertamenti. La donna non avrebbe saputo spiegare come era venuta a trovarsi sulla sopraelevata, che aveva imboccato a piedi, dalla rotonda di via Milano. Quando è stata raggiunta dal suo salvatore era al telefono con il 113 della polizia che lei stessa aveva chiamato per chiedere aiuto.
 
(m.v.)