Covid, Tasca: "Una preghiera per chi ha perso qualcuno senza poterlo neanche salutare"

di Redazione

51 sec

La commemorazione dei defunti a Staglieno: "La certezza di dover morire è realtà con cui siamo chiamati a fare i conti in questo periodo difficile"

Nel giorno della commemorazione dei defunti, Monsignor Marco Tasca ha tenuto una messa in onore dei morti nel Pantheon del cimitero monumentale di Staglieno. Un'ora di preghiera intensa con il pensiero che è inevitabilmente andato alle tante morti causate dal coronavirus. Il messaggio, carico di emozione di Monsignor Tasca, è rivolto a quelle persone che hanno perso una persona cara, a volte senza la possibilità di un ultimo saluto:

"Credo che la certezza di dover morire sia una realtà con cui siamo chiamati a fare i conti, non pe rultimo in questo periodo molto molto difficile. A me vengono in mente quelle persone che non hanno potuto salutare i propri cari, penso sia la cosa più terribile nella vita. Non poter salutare tuo papà, tua mamma, tuo marito, tua moglie, tuo fratello... Non poterlo salutare, credo che sia una ferita veramente enorme. Questa sera preghiamo in maniera speciale per loro. la nostra vita non ci è tolta ma è trasformata, questa è la bellezza della nostra fede."