Genova, un cinghiale a nuoto davanti ai 7 Nasi

di Redazione

L’ungulato è stato avvistato a un miglio e mezzo dalla costa, ancora da capire perché si sia spinto così lontano

Genova, un cinghiale a nuoto davanti ai 7 Nasi

Ormai è sempre più frequente trovare cinghiali nei centri abitati e - ultimamente - in spiaggia tra i bagnanti, come è successo qualche settimana fa a Vernazzola.

Oggi l'avvistamento è stato quantomeno singolare. Un cinghiale è stato osservato mentre nuotava a circa un meglio e mezzo dalla costa a Quarto, all'altezza dei 7 Nasi.

“I motivi per i quali il cinghiale di oggi sia finito in mare possono essere più di uno. Certamente questi animali non si spingono così lontano di loro spontanea volontà - spiega Filippo Crosio, agente del Nucleo Regionale Vigilanza Faunistico Ambientale di Regione Liguria - Potrebbe essere caduto in mare da qualche tratto costiero oppure si è trovato su qualche spiaggia e, spaventato, si è buttato in mare. Di certo oggi non c’è stata abbastanza pioggia che potesse portarlo in mare dalle acque di un torrente. Può anche essere finito in un rivo tombinato e, all’uscita, si è ritrovato in mare. A volte invece si trovano così a largo perché qualcuno ha provato ad avvicinarli con una barca facendoli allontanare sempre di più”.

Tante le segnalazioni di avvistamenti da tutte le zone di Genova; gli ungulati stanno raggiungendo i centri abitati dei quartieri con sempre maggiore frequenza. La loro presenza nelle aree urbane è fortemente legata alla disponibilità di scarti alimentari e di rifiuti organici.

Elisa Marini