Sabato, 20 aprile 2019  

Barcellona, Leitner rilancerà la funicolare del Tibidabo

Progetto ambizioso con un nuovo sistema di sicurezza
2019-04-15T20:10:45+00:00

Quasi 120 anni fa la capitale catalana assistette a una svolta rivoluzionaria nel settore dei trasporti con la costruzione della “Funicular del Tibidabo” sull’omonimo monte cittadino: era il 1901 quando a Barcellona venne realizzato il moderno collegamento funiviario per raggiungere la vetta e accedere al celebre punto panoramico e al parco divertimenti Tibidabo.

Oggi questa famosa meta turistica è oggetto di un vasto piano di riqualificazione e nel 2019 anche la storica funicolare verrà ammodernata. I lavori assegnati a LEITNER ropeways prevedono un profondo restyling per rendere l’impianto stesso attrattivo per turisti e non solo. Fu Salvador Andreu, ideatore del parco divertimenti, a volere la prima funicolare, e la sua idea si rivelò un vero successo di pubblico. L’ammodernamento dell’impianto è legato esclusivamente ai progressi fatti dalla tecnologia nel corso degli anni; le prime cabine che portavano sulla vetta del Tibidabo, a 512 metri di altitudine, erano in legno, e da allora sono state apportate varie modifiche: l’ultima ristrutturazione della funicolare risale al 2008. Quest’anno però segna l’inizio di una nuova era: il piano di riqualificazione della zona prevede cambiamenti radicali, a partire dal nuovo nome scelto per l’impianto, che ora si chiamerà “Cuca de Llum” (lucciola) e costituirà una vera attrazione a sé stante all’interno del parco divertimenti. L’obiettivo è fornire ai passeggeri non solo comfort e sicurezza, ma soprattutto un’esperienza di viaggio spettacolare.

Sarà compito di LEITNER ropeways garantire ai passeggeri un’esperienza unica lungo il tragitto per il parco, realizzando al tempo stesso un impianto dotato di tecnologie all’avanguardia: il progetto prevede infatti, oltre alla fornitura dei due nuovi vagoni, l’ammodernamento del sistema di controllo, l’installazione di binari e rulliere, l’allestimento delle stazioni e l’installazione delle porte di banchina automatiche. L’adozione di un nuovo sistema di sicurezza garantirà il rispetto di tutte le norme vigenti in materia di trasporto con impianti a fune: verranno utilizzati elementi resistenti al fuoco e sistemi di Aprile 2019 apertura e chiusura delle porte più funzionali, con l’installazione di sistemi di videosorveglianza e illuminazione di emergenza. Le novità porteranno benefici significativi anche in termini di prestazioni: la velocità aumenterà da quattro a dieci metri al secondo e la capacità di trasporto passerà da 120 a 252 persone per corsa.

Oltre alle numerose innovazioni tecnologiche, un’attenzione particolare è stata riservata alla configurazione dell’impianto che, con il suo nuovo design, offrirà più spazio nei vagoni, maggiore comodità e superficie vetrata ancora più ampia; a rendere il viaggio un’esperienza davvero unica e confortevole contribuiscono gli accorgimenti tecnici per la riduzione del rumore e delle vibrazioni, i sistemi di climatizzazione e i sedili ergonomici, oltre ovviamente al fatto che l’impianto è privo di barriere. Per i sedili verrà adoperato un materiale robusto e semi-trasparente, che, oltre a rendere lo spazio visivamente più ampio, garantisce lunga durata e permette di ridurre gli interventi manutentivi.

Caratterizzata da un sistema di illuminazione esterna futuristico che ne garantisce la visibilità anche nelle ore buie, la nuova funicolare sarà all’insegna di tecnologia e innovazione anche per quanto riguarda i sistemi di entertainment: i vagoni saranno dotati di tablet con informazioni pratiche sul parco e sulla sua creazione e notizie specifiche sulla
storia della funicolare.

LEITNER ropeways si occuperà del progetto attraverso la propria controllata locale “Telèfericos y Nieve” e in collaborazione con lo studio di architettura “MIAS Architects” di Barcellona, e il termine dei lavori è previsto per la primavera 2020.

TELENORD