Bollani: "dal dolore si impara sempre, Genova deve guardarsi dentro"

di Claudio Cabona

Il grande pianista al teatro Carlo Felice presenta lo spettacolo "Concerto Azzurro"

Stefano Bollani arriva al Teatro Carlo Felice nella serata di venerdì 22 febbraio, alle ore 20.30, per presentare il suo Concerto Azzurro per pianoforte e orchestra. Con Paolo Silvestri direttore dell'Orchestra del Teatro Carlo Felice. Eseguito per la prima volta nel maggio del 2017 all’Opera di Firenze, ma commissionato da Kristjan Järvi per l’Orchestra Sinfonica della Radio MDR di Lipsia, il Concerto Azzurro è un live per pianoforte e orchestra; in un Prologo e tre movimenti, con ampi spazi lasciati all’improvvisazione, composto da Stefano Bollani e arrangiato, per la parte orchestrale, da Paolo Silvestri, già arrangiatore e co-autore del Concertone che il pianista milanese aveva inciso sedici anni fa con l’Orchestra della Toscana.

L’Azzurro del titolo fa riferimento, come dichiara l’autore, ad uno dei chakra, i centri di energia presenti nel corpo umano secondo le filosofie orientali, e precisamente al quinto: il chakra azzurro, quello dell’espressione creativa. E in questo concerto Stefano Bollani ha messo effettivamente tutta la sua creatività, insieme all’estro e alla tecnica consuete.