Portofino, nuova voragine nell'asfalto: strada chiusa

di Redazione

Il crollo avvenuto a Paraggi, il borgo nuovamente isolato

Portofino, nuova voragine nell'asfalto: strada chiusa

La strada carrabile tra S. Margherita Ligure e Portofino è stata chiusa al traffico per una grande buca che si è aperta stamani all'improvviso al centro della carreggiata. Una corsia di marcia sarebbe praticabile ma le autorità hanno chiuso il transito in entrambi i sensi di marcia in attesa di verificare la tenuta della strada.

Il crollo si è verificato tra Paraggi e Portofino in un tratto che non era stato coinvolto dalla mareggiata di ottobre. La strada, dopo i lavori, era stata riaperta poche settimane fa.

I sindaci di Portofino e di Santa Margherita Ligure sono sul posto per verificare lo stato della strada e valutare come ripristinare il collegamento con il famoso borgo turistico. A Portofino oggi ci sono molti turisti che hanno approfittato della giornata di sole e di festa per una gita. Molti hanno usato l'auto e i mezzi pubblici e ora sono impossibilitati a tornare lungo l'unica strada carrabile.

"Stiamo intervenendo d'urgenza per mettere in sicurezza il tratto dove si è aperta la buca e consentire ai turisti in auto di lasciare Portofino. Credo che potrebbe essere possibile transitare entro poche ore". Lo ha detto Franco Senarega, consigliere dell'Area Metropolitana di Genova con la delega alla viabilità, intervenuto sulla strada per Portofino chiusa dalla tarda mattina a causa di una grande buca che si è aperta al centro della carreggiata. Senarega è sul posto con i sindaci di Portofino, Matteo Viacava, e Santa Margherita Ligure, Paolo Donadoni, per gestire l'emergenza. Decine di turisti sono infatti bloccati nel borgo da ore per il blocco dell'unica strada carrabile che collega la famosa piazzetta con il resto della viabilità locale e il casello autostradale di Rapallo.

Per mettere in sicurezza la buca sono state chiamate ditte locali che, secondo un primo piano messo a punto dai tecnici, dovrebbero intervenire sistemando una sorta di passerella sopra la piccola voragine. "Appena saremo riusciti a fare defluire tutte le auto - ha spiegato ancora Senarega - inizieranno subito i lavori per ripristinare la strada". Si sta cercando anche di capire la causa del crollo: "da un primo sommario esame sembra che il cedimento possa essere stato provocato da acqua proveniente dal monte e non dall'azione del mare" ha detto ancora il consigliere delegato alla mobilità.

"Regione Liguria sta monitorando la situazione e domani mattina a partire dalle 8.30, quando inizieranno i lavori di recupero, sarà presente sul posto l'assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone. "Il crollo è avvenuto nel territorio del comune di Portofino, oltre Paraggi in direzione del borgo, quindi non interessa il tratto che è stato ricostruito a tempo di record e inaugurato nelle scorse settimane. I lavori inizieranno subito per consentire l'accessibilità in vista del 1° maggio, poi verranno realizzati interventi più strutturali - ha spiegato l'assessore -. Il crollo è avvenuto in un punto che non aveva dato segni di cedimento dopo la mareggiata di fine ottobre scorso".