Paolo: "Il sogno? Portare i big coinvolti a Genova per un concertone"

di Claudio Cabona

Presentata anche a Genova la canzone benefica dal titolo "C’è da fare"

Presentata anche a Genova, nella Sala della Trasparenza di Regione Liguria, la canzone benefica dal titolo "C’è da fare", scritta da Paolo Kessisoglu e interpretata da 25 grandi artisti italiani per raccogliere fondi a favore della Valpolcevera colpita dalla tragedia di Ponte Morandi. Il tutto tramite l’associazione Occupy Albaro e con il sostegno di Oro Saiwa, storica azienda genovese. L’obiettivo è quello di investire i fondi raccolti con la vendita della canzone un progetto mirato alla riqualificazione territoriale e alla migliore vivibilità della zona del ponente genovese, a favore della cittadinanza che ha subito i maggiori disagi dovuti al crollo del Ponte. Il progetto si inserisce nel piano di riqualificazione del Comune di Genova e, in base all’importo totale raccolto, sarà individuata l’area o l’attività a cui destinare i fondi.

L’obiettivo dell’associazione e di Paolo Kessisoglu è che, con le donazioni in arrivo, si possa costruire un centro sportivo polifunzionale nella zona colpita dal crollo. Gli artisti che hanno cantato assieme a Kessisoglu la canzone per Genova sono Annalisa, Arisa, Boosta, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Gino Paoli, Giorgia, Giuliano Sangiorgi, Ivano Fossati, Izi, J-AX, Joan Thiele, Lo Stato Sociale, Luca Carboni, Malika Ayane, Mario Biondi, Massimo Ranieri, Mauro Pagani, Max Gazzè, Nek, Nilla Zilli, Nitro, Raphael Gualazzi, Ron, Simona Molinari.