Aggredisce e stacca orecchio a straniero con un' accettata, poi fugge

di Redazione

In via Sertoli a Molassana, l'aggredito avrebbe mostrato le parti intime a un bambino

Violenta aggressione in via Sertoli, a Molassana, in Valbisagno: un abitante della zona ha colpito con un'accetta e staccato mezzo orecchio ad un marocchino che probabilmente non conosceva dopo avere farfugliato verso di lui delle frasi che facevano riferimento alla pedofilia. Stando, infatti, alle prime testimonianze l’aggressore sarebbe il padre di un bambino molestato dell'aggredito.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti l’uomo era alla finestra quando ha visto il magrebino nell'intento di mostrare le parti intime al figlio e ha reagito scendendo di casa armato e colpendo il molestratore con l’accetta.  Soccorso dai medici del 118, il ferito è stato trasferito in codice rosso all'ospedale San Martino. L'aggressore invece è fuggito ed è ricercato dalla polizia. E' successo alle 14.30: sul posto gli agenti delle volanti che hanno avviato le indagini per ricostruire l'accaduto.

Al momento le generalità del marocchino non sono ancora note, ma ha circa 40 anni. I testimoni riferiscono che il ferito avesse un comportamento poco consono con i ragazzi della zona. 

Aggiornamento: 18:14
Stato di fermo per italiano del ‘78 Simone Ferlazzo (si è presentato lui in questura) con precedenti vari, soprattutto per rissa e lesioni. L’uomo aggredito invece corrisponde al nome di Muslim Brahim nato il 1/1/72  titolare di carta di soggiorno con precedenti specifici per atti osceni nei confronti di minori.