Il simbolo di Ponte Morandi sulla nuova ambulanza della Croce Azzurra Fegino

di Redazione

Due nuove vetture inaugurate ieri alla presenze dei familiari di due vittime

Il simbolo di Ponte Morandi sulla nuova ambulanza della Croce Azzurra Fegino

Due nuove ambulanze per la Pubblica Assistenza Croce Azzurra Fegino inaugurate nel segno della tragedia di Ponte Morandi, che i volontari di via Castel Morrone hanno vissuto in prima persona, perché fra i primi accorsi per cercare di salvare i superstiti eppoi nei giorni successivi a tentare di confortare i familiari delle vittime.

La cerimonia delle due nuove ambulanze, con tanto del simbolo del Ponte sulla carrozzeria, dedicata a tutte le 43 vittime, si è svolta ieri e vi hanno preso parte fra gli altri anche Giuseppe Matti Altadonna, papà di Luigi Altadonna, una delle vittime, che ha lasciato moglie e 4 figli, e Paola, la mamma (e madrina di una delle due ambulanze) di Mirko Vicini, il dipendente stagionale dell'Amiu che ha perso la vita mentre lavorava nell'isola ecologica.

Alle 43 vittime  è stata dedicata l'ambulanze con il simbolo del Ponte, l'altra invece è stata intitolata ad una tesoriera della Croce scomparsa.

Con i due nuovi mezzi sale a 16 il numero dei veicoli della pubblica assistenza della Croce Azzurra di Fegino, storico punto di aggregazione e di riferimento dei genovesi della Valpolcevera