I gestori della Ruota Panoramica: "Ci trasferiamo sul Garda: speriamo di tornare"

di Giorgia Fabiocchi

"Grazie al Comune che ci ha dato questa opportunità ma qui non abbiamo avuto il riscontro dei turisti che avevamo invece al Porto Antico"

"Al Porto Antico andava bene poi abbiamo dovuto smontare e qui a Brignole non c'è stato il risultato che speravamo". La descrive così con poche e semplici parole Ivan Parisi, uno dei gestori della Ruota Panoramica che, dopo 5 anni, lascia Genova. In queste ore è in corso lo smontaggio della giostra, che poi sarà caricata, pezzo per pezzo, sui camion e trasferita nella sua nuova sede

"Noi ringraziamo il comune di Genova per averci dato questa possibilità -prosegue Parisi - e speriamo che, una volta finiti i lavori al Porto Antico, si possa tornare in quella collocazione. Non abbiamo avuto il riscontro da parte dei turisti e quindi smonteremo e andremo in un'altra città, sperando di poter tornare presto. Ci trasferiamo sul lago di Garda ma se ci dicessero 'tornate al Porto Antico', torneremmo subito qui. Il discorso di Piazzale Kennedy, invece, è un discorso che eventualmente affronteremo più avanti". 

Adesso entro domenica sera sarà completato lo smontaggio della giostra che poi partirà verso la sua nuova destinazione. Ma la speranza di tornare davanti al mare della Liguria è sempre viva. "Noi siamo di Genova - conclude con un velo di tristezza Parisi - e questa città l'abbiamo nel cuore. Il periodo del Covid ci ha costretti a fermare la nostra attività per questi anni ma il Porto Antico è la nostra casa".